Innovation Room

Governare l'innovazione

L'evoluzione dell'attuale scenario, sempre più caratterizzato da elevati livelli di incertezza, dalla necessità di reagire rapidamente all'accadere di eventi, e dalla continua necessità di adattare contenuti e informazioni alle richieste di un pubblico sempre più esigente, richiede modelli evoluti di project management.

Modelli in grado di fornire alle organizzazioni, pubbliche e private, la capacità di rispondere al cambiamento e all’innovazione non con processi progettuali spot, ma con attività metodologiche e processi standardizzati.

"Perchè ciò accada è necessario dotarsi di dispositivi multidisciplinari, toolkit fatti di modelli, approcci e strumenti, capaci di abilitare i processi di ideazione, realizzazione e verifica di progettualità innovative."

Daman Digital Innovation per rispondere a questa esigenza propone un rivoluzionario toolkit, Innovation Room, fatto di modelli e strumenti che, sfruttando un approccio boundling, permette di:

      • Governare l’innovazione
      • Abilitare processi interni di digital transformation
      • Stabilire proficue relazioni con le realtà esterne all’organizzazione.

Perchè innovation room

Innovation Room nasce per favorire e sostenere lo sviluppo di progetti innovativi all’interno delle organizzazioni.

Pensato come un vero e proprio centro di Eccellenza, a partire dal quale promuovere l’innovazione come motore capace di alimentare e sostenere la valutazione e lo sviluppo di progetti funzionali agli scopi dell’organizzazione.

Tutto ciò attraverso un processo che unisce la cultura e i modelli Lean, uno standard metodologico fatto di processi e strumenti creato da Steve Blank della Stanford University e quelli AGILE, per introdurre nelle progettualità delle grandi organizzazioni, pubbliche e private, le logiche tipiche delle Startup.

Lo sviluppo di progetti innovativi, dalla teoria al delivery, è inoltre attuato prendendo ispirazione dal programma di coaching "I-Corps" costruito sulla metodologie Lean, e utilizzato dal governo USA.

Innovation Room si avvale di un team di esperti, composto generalmente da un lead tecnico, un lead imprenditoriale e un mentore, permanentemente a disposizione dell’organizzazione. Il Team ha l'obiettivo di attivare un percorso operativo-formativo su una selezione di personale dell'organizzazione, e di fornire loro un apprendimento pratico e coinvolgente su ciò che è necessario per trasferire con successo le conoscenze di prodotti e processi a vantaggio dell’organizzazione.

I modelli e gli strumenti proposti da Innovation Room consento di:

      • Applicare un modello standard, ma personalizzabile
      • Implementare processi progettuali agili ed ottimizzanti (costi, tempi e KPI)
      • Abilitare i membri dell’organizzazione all’utilizzo indipendente di buone pratiche.
      • Introdurre una disciplina agile, scalabile e replicabile
      • Aggiungere una nuova buona pratica all’interno dell’organizzazione
      • Contribuire ad istituzionalizzare l’orientamento all’innovazione
«Innovation, in an existing organizations, is not just the sum of great technology, key acquisitions, or smart people. Corporate innovation needs a culture that matches and supports it.»
Steve Blank

Il modello

Il Processo

Linee guida e regole di ingaggio per l’attivazione del dispositivo.

Il Team

I componenti del team apprendono, praticano e divulgano il processo.

Le Metodologie e i Tool

Toolkit di metodologie e strumenti per la conduzione dei progetti.

Modello: Il Processo

Tre fasi distinte formano e rendono indipendenti i membri del team:

  • Learn: la prima fase di training durante la quale il team di progetto acquisisce la confidenza con le metodologie e gli strumenti.
  • Do: il team pianifica il progetto, lo avvia, lo porta a compimento e ne valuta i KPI finali. I coach seguono «fisicamente» il team in tutte le attività ed intervengono per fornire indirizzi, correzioni e valutazioni.
  • Refine: il processo viene lasciato in eredità ed i team lo applicano autonomamente nei successivi progetti. I coach restano disponibili per necessità di refine e verifica.

Modello: Il Team

Il team autogenera i futuri leader della nuova metodologia che verrà diffusa all’interno dell’organizzazione.

  • Team operativo: l’insieme delle persone che partecipano alla ideazione, progettazione e realizzazione del progetto; il gruppo di lavoro che viene inizialmente formato e che poi potrà ereditare la conoscenza del metodo
  • Gli earlyvangelist: all’interno del team operativo vengono identificati i tre profili più adatti a ricoprire i ruoli di: Technical Leader (il referente per gli aspetti tecnici), Project Leader (il responsabile del buon andamento del progetto) e Mentor (il referente per la corretta applicazione delle nuove metodologie)
  • Coach: il team consulenziale che affianca e supporta il team operativo durante tutto il percorso (dal training al refine).

Modello: Le Metodologie e i Tool

Il tool set è utilizzato in tutti i momenti progettuali di envisioning, requisitazione, realizzazione e verifica.

  • Lean Launchpad: da questo modulo di apprendimento ereditiamo gli aspetti, le metodiche e gli strumenti legati all’envisioning e alla pianificazione
  • Customer Development Model: la metodologia più utilizzata per la verifica delle ipotesi progettuali a garanzia della buona riuscita di un MVP (Minimum Viable Product)
  • Mission Model Canvas: utilizzato inizialmente per la prevalutazione del progetto viene mantenuto come punto di riferimento e verifica durante la realizzazione
  • Value Proposition Canvas: lo strumento per l’indagine delle esigenze e dei bisogni dei beneficiari del progetto (interni o esterni all’organizzazione)
  • Agile Engineering: dall’Agile il modello eredita i valori, le pratiche e gli strumenti necessari alla propria applicazione sui diversi tavoli progettuali

VUOI ENTRARE IN CONTATTO CON NOI?