IT Asset Management & Software Configuration

ASSUMERE IL PIENO CONTROLLO SULLE CONFIGURAZIONI SOFTWARE

Da molti anni le aziende vivono lo stesso problema: quello di assumere il pieno controllo dei loro sistemi IT, acquisendo una conoscenza dettagliata delle configurazioni delle risorse tecnologiche.

La crescita esponenziale del numero delle risorse, la loro eterogeneità, la riduzione del loro ciclo di vita, la complessità delle architetture software, i continui aggiornamenti, lo scarso livello di standardizzazione introdotto dai fornitori sono tutti elementi che tendono a complicare notevolmente lo scenario tecnologico, rendendolo di fatto ingovernabile.

Per avere un esempio di questa complessità basti pensare ai diversi nomi assunti da una stessa tecnologia in versioni diverse (es. Adobe Reader, Adobe Acrobat Reader, Acrobat). Tutto ciò rende molto complesso avere una visione completa e dettagliata delle configurazioni dei sistemi, con alcuni riflessi negativi che riguardano un'oggettiva difficoltà; nell'ottimizzare la spesa, soprattutto quella relativa alle licenze software, nel garantire una sufficiente flessibilità di configurazione a supporto dei servizi di business, nella gestione delle politiche di aggiornamento e di obsolescenza, funzionali ad aumentare il livello di sicurezza dei sistemi e delle reti.

Molti passi sono stati fatti in questa direzione, ma nonostante l’evoluzione dei sistemi di Asset Management e i consistenti investimenti effettuati, il problema non è stato ancora risolto. Le organizzazioni IT, attraverso le tecniche di discovery delle configurazioni hardware e software, hanno acquisito in questi anni una quantità enorme di dati, i quali risultano spesso incompleti e inconsistenti e quindi di fatto scarsamente utilizzabili in una strategia di reale controllo.

La mancanza di un pieno controllo sulle configurazioni dei sistemi presenti in azienda comporta difficoltà di carattere gestionale, rischi di business e spreco di risorse economiche.

La Soluzione di IT Asset Management & Software Configuration

Il Gruppo Daman, grazie alle soluzioni Flexera Data Platform (già BDNA) è in grado di garantire un pieno controllo sulle configurazioni dei sistemi presenti in azienda, applicando a tutte le risorse tecnologiche, eterogenee per natura, un linguaggio comune di interpretazione.

Le soluzioni Flexera sono in grado di normalizzare le informazioni presenti nei sistemi di Asset Management e nelle piattaforme di CMDB implementati in azienda, aggiungendo informazioni essenziali per riportare le risorse software sotto controllo.

La componente strategica dell’architettura è rappresentata da Flexera Technopedia, il più vasto catalogo di prodotti IT presente sul mercato. Questo catalogo contiene informazioni di dettaglio su oltre 2 milioni di prodotti hardware e software, per un totale di oltre 150 milioni di dati elementari, e una frequenza di aggiornamento di oltre 2500 cambiamenti ogni giorno.

Tra le soluzioni Flexera un ruolo altrettanto importante viene esercitato dalle seguenti componenti:

  • Technopedia, il cuore dell'architettura, il più vasto catalogo di informazioni sugli asset hardware e software.
  • Technopedia Normalize, che consente di “raffinare” i dati presenti nei sistemi di Asset Management già esistenti in azienda, per poi razionalizzarli ed arricchirli con i dati ausiliari di Technopedia.
  • Analyze, che consente di analizzare, in profondità e su più dimensioni, tutti i dati che costituiscono l'inventario delle risorse tecnologiche.
  • Content Packs, estensioni di contenuto del catalogo Technopedia per controllare situazioni specifiche.
  • Cloud Asset Insight, che consente di acquisire il pieno controllo delle architetture in Cloud, attraverso attività di discovery e normalizzazione delle risorse implementate attraverso Amazon Elastic Compute Cloud.
  • Manager Suites for Enterprises, che consente di gestire e ottimizzare le licenze software, riducendo i rischi indotti dalle sempre più frequenti attività di audit software.

Flexera Datasheet